Nopron introvabile, i bambini ringraziano

Il post di oggi è relativo ad una comunicazione di servizio che riguarda lo sciroppo antistaminico    Nopron, da un po di tempo mancante nel ciclo distributivo e i bambini ringraziano.

Il nome è assai noto alle mamme di piccoli insonni.

E’ stato per molti genitori il salvanotte, il rimedio chimico per colorare una notte in bianco.

Appunto per i genitori, non certo per i bambini, la maggior parte dei quali per dormire aveva solo necessità di rituali ripetitivi, serenità, tanta dolcezza e calma: ecco i principi attivi più idonei.

E senza calcolare gli effetti negativi come una sorta di effetto paradosso alla sospensione, misurato da un’eccitazione maggiore nei bambini o una sonnolenza diurna oltre a debolezza muscolare o tremore.

L’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) il 26 luglio 2010 ha reso note le modalità con le quali si può avere il Nopron, ben diverse dal modo con il quale è stato usato in passato.

Prima di tutto la controindicazione sotto i 3 anni.

Inoltre la prescrizione è riservata a pazienti affetti da patologie neurologiche, neuropsichiatriche, invalidanti e/o rare a causa della sua scarsa disponibilità.

Il farmaco sarà fornito a titolo gratuito solo alle strutture pubbliche (Ospedali pubblici e Strutture Ospedaliere private Convenzionate) che ne faranno richiesta.

La richiesta del medicinale deve essere clinicamente motivata dal medico prescrittore, mediante compilazione dell’apposito modulo allegato al comunicato AIFA.

La ditta Sanofi Aventis, che produce il farmaco, importerà dalla Francia le confezioni che per questo motivo avranno una confezione diversa da quella italiana, in particolare per quanto riguarda il flacone che non dispone del sistema apertura di sicurezza per bambini (child – proof) e contiene quale misurino dosatore una siringa graduata da 5 ml, mentre la confezione italiana è dotata di un bicchierino dosatore.

L’azienda Sanofi Aventis ha predisposto il numero verde 800 536389, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30 per tutti coloro che necessitano di informazioni sulla reperibilità di Nopron.

Gli operatori dedicati al servizio però non possono fornire alcuna informazione di carattere medico compresa ogni indicazione o suggerimento per eventuali alternative terapeutiche.

04 Giu 2011

massimilla manetti ricci

 

Commenti

Nessun commento finora.

Invia un commento

 
(Non sarà pubblicata)
 
 
Commento